Al Maxxi di Roma “Bellissima – L’Italia dell’Alta Moda 1945-1968”.

Da oggi, martedì 2 dicembre, fino al 3 maggio 2015 presso il Maxxi di Roma, nella Galleria 5, sarà visibile la mostra “Bellissima – L’Italia dell’Alta Moda 1945-1968“. 

bellissima_740_A

Continua a leggere

Annunci

Gli Alieni di Carla Bruschi sono arrivati in città.

Gli Alieni sono tra noi, nelle nostre città, non si nascondono, ma si mostrano in tutta la loro bellezza. Voi avete avuto già il piacere di incontrali? Io sì, e l’incontro è stato magico.

995055_487798334697511_9048483024511605294_n

Continua a leggere

Coliac: le stringate gioiello.

Quando siamo stanche di tirar via quel tacco 12 dal tombino, quando abbiamo voglia di qualche cosa di nuovo per dare quel tocco fashion al nostro look, quando ci troviamo indecise se indossare bikers o sneakers, ecco che arrivano loro: le stringate, giusto compromesso tra comodità e stile, ma io ho un asso nella manica: le stringate firmate Coliac.

02

Continua a leggere

Un percorso nell’arte, l’amore per la moda e la passione per la pelle e le frange: queste sono le basi dei “Vit Bijoux” di Vittoria Maggi Rotolo.

Qualche tempo fa, nella mia continua e costante ricerca di giovani designer, mi sono imbattuta nelle speciali creazioni di “Vit Bijoux Creazioni Handmade” di Vittoria Maggi Rotolo, e dopo aver scoperto che sono state citate anche da Vogue Accessory posso dire di aver avuto un’ottima intuizione.

72112_644187375667853_1415195890502668012_n

Continua a leggere

I finalisti di Who Is On Next? 2014.

Il concorso “Who Is On Next?” celebrerà con l’edizione di quest’anno i suoi primi 10 anni. Progetto nato e realizzato da Altaroma in collaborazione con Vogue Italia è dedicato ai giovani designer della moda “Made in Italy“.

Immagine
Continua a leggere

Look di oggi: turbante e stampe per un week end al sapore di salsedine.

Questi sono giorni ideali per allontanarsi dal caos urbano e prendersi una pausa in un luogo tranquillo, sospeso e distaccato dalla realtà, magari su un’isola facendosi avvolgere da quel sapore di salsedine, che come un delicato messaggero annuncia l’imminente arrivo dell’estate. Proprio su un’isola, tra passeggiate e aperitivi in piazzetta, tra shopping e cene in barca ho immaginato il look di oggi, un look dai toni vivaci, stampe che contrapponendosi si completano, accessori da vera it-girl e gioielli ricercati e unici.  Continua a leggere

Una nuova rubrica: i Look per ogni giorno.

Ogni nuovo anno, ogni nuova stagione e ogni nuovo mese, come oggi, è caratterizzato da un principio di rinascita con l’idea, la voglia e l’entusiasmo di fare nuove cose e dar vita a nuovi progetti.

Aprile essendo il mese restart per eccellenza, non si può non ricominciare con l’abbigliamento giusto o almeno con l’idee giuste per affrontare questa nuova stagione, perché è risaputo che i capi che abbiamo indossato tra settembre-ottobre per vivere l’autunno e che ci avrebbero accompagnato verso un freddo inverno non sono, assolutamente, adatti, e cosa ancor più ovvia che quelli che abbiamo usato nella scorsa primavera giammai usarli ancora, quindi onde evitare una fatica enorme nel recuperarli nell’armadio per poi provarli e vederli, terribilmente, out, l’unica soluzione possibile è sbirciare nei negozi o negli shop online, cercare sempre quello che ci piace e soprattutto ciò che è in linea con il nostro corpo, essere al passo con le ultimissime tendenze, ovviamente fare shopping e infine affrontare la primavera con la giusta carica di entusiasmo.

In questo primo giorno di aprile, prende il via una nuova rubrica che propone, costantemente, dei look adatti alla stagione, con foto, accostamenti di brand costosi a brand low cost e prezzi (dove è possibile), affinché possa essere un’idea e una fonte d’ispirazione e diventare, nel tempo, un appuntamento quotidiano.

Il primo outfit, è dedicato ad una donna giovane che punta su un jeans con strappi, nonostante sia impegnata nel lavoro è costantemente in linea con la moda, giocando con essa con l’uso del mix&match di due fantasie, difatti abbiamo la camicia con fiocco nella tonalità del celeste con cuori stampati accostata alle ballerine in stampa snake, la sua determinazione e il suo senso del dovere è visibile nell’uso del trench che dona al look la giusta eleganza bilanciando lo spirito fresco espresso dalle stampe, come accade per la maxi bag che con il dettaglio delle borchie indirizza verso una spinta rock, il tutto impreziosito dagli accessori giusti nella tonalità dell’oro

Immagine

 

Look: Occhiali Michael Kors 99$; Bracciale Michael Kors 145$; Jeans con strappi Elisabetta Franchi 192€; Camicia con fiocco stampa cuori River Island 33€; Trench Zara 89,95€; Anello River Island 6€; Bag Large Selma Studded Michael Kors 398$; Ballerine effetto snake Zara 39,95€.

Per un perfetto Christmas look: Total Red con un tocco Gold.

Siamo in pieno countdown prima di iniziare a sfoggiare i nostri look festivi, senza alcun dubbio, il colore per eccellenza delle feste natalizie è il rosso. Questo intenso e meraviglioso colore si presenta in varie declinazioni che vanno dal rosso lacca al rosso sangue di piccione, passando dal rosso ciclamino al rosso cardinale senza dimenticare l’inconfondibile rosso Valentino. Come di consueto la moda promuove questa tonalità, che sia per un look total red o per l’uso esclusivo degli accessori, il rosso è il protagonista assoluto di questo periodo. Per questo, per avere le idee più cristalline nulla di meglio di una carrellata di proposte selezionate dalle catwalks fall-winter 2013/2014.

Valentino, è colui che ha fatto del rosso il fulcro della sua maison, ora con Maria Grazia Chiuri e Pier Paolo Piccioli trionfano con una donna austera, sempre garbata e quasi regale; una femminilità composta da fare scuola. Il pittore fiammingo Vermeer è l’ispirazione di queste creazioni; il brand Max Mara reinterpreta un must have: il classico tubino realizzandolo nel folgorante rosso arricchito e reso più elegante dal velo strutturato della stessa tonalità; mentre Carolina Herrera ci fa sgranare gli occhi con il suo abito rosso vermiglio dalla maxi scollatura a V e un fiocco in vita dello stesso colore e tessuto. L’impatto visivo è assicurato! 

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Max Mara, Fall-Winter 2013/2014

Image

Carolina Herrera, Fall-Winter 2013/2014

Per rendere il look più sofisticato e studiato nulla di meglio che arricchire il total red con un tocco di gold, ed è possibile farlo con gli accessori, ma devono essere macro, vistosi e colmi di pietre, come prongono Dolce&Gabbana che fanno dell’Imperatrice Teodora la nuova icona di stile (vedi Ravenna, Basilica di San Vitale, mosaico parietale di Teodora e il suo seguito). Domenico Dolce e Stefano Gabbana reinterpretano lo stile bizantineggiante fatto di tessuti impreziositi da gemme e puntano su corone e orecchini chandelier in oro.

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Ma se proprio non vogliamo scegliere un abito rosso si può sempre optare per gli accessori senza abbandonare il lietmotiv che avvolge il clima festoso di questo periodo. Iniziamo con le shoes, la maison Valentino ne propone diverse, dai décolleté tempestati di swarovski a quelli dal pellame di cocco, entrambe proposte dall’alternarsi di tre tonalità di rosso e dallo scollo particolare; oppure i décolleté con ricami in rilievo o le shoes in vernice, con il sottile cinturino dal tono rosso brillante. Inoltre, la maison Gucci ripropone un classico: le Mary Jane, semplicemente Uniche!!!

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Gucci, Fall-Winter 2013/2014

Per quanto riguarda le bags possiamo scegliere tra le pochette con dettagli in gold, come ci propone Valentino, oppure tra le maxi bags come quella della maison YSL, con logo in oro, e Valentino con la Rockstud.

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Image

YSL, Fall-Winter 2013/2014

Image

Valentino, Fall-Winter 2013/2014

Infine, non ci resta che puntare sui gioielli, ma gioielli da vera Queen e Dolce&Gabbana, come detto in precedenza, si ispirano allo stile bizantineggiante, proponendo croci, tiare, corone, collane-rosari, e chandelier vistosi, opulenti e ricchi di gemme, il tutto per dare quel tocco in più di scintillio.

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Image

Dolce&Gabbana, Fall-Winter 2013/2014

Folgorante, intenso, vivace, romantico, regale, tutto questo in un solo colore: il rosso. Io punto tutto sul Red… e voi? E non dimenticate la nuova it girl: l’Imperatrice Teodora.

Milano Fashion Week: le Dee dell’Olimpo di Dolce & Gabbana.

Molte sono state le tendenze proposte dagli stilisti per la prossima stagione, primavera-estate 2014, e altrettante sono state le fonti ispiratrici che hanno portato alla realizzazione di collezioni degne di nota, ricordiamo: Dsquared2 che ha proposto una donna che riporta alla mente le turiste americane degli anni ’50, con una collezione divertente, ironica e dal sapore spensierato; Karl Lagerfeld per Fendi si è lasciato ispirare dal mondo digitale, puntando sul web design; MSGM, Fausto Puglisi, Etro, Emilio Pucci fanno della stampa il loro cavallo di battaglia; Prada ha mixato con maestria la Moda e l’Arte per dar vita ad uno stile unico che rappresenta l’essenza della femminilità; Stella Jean che con l’unione dell’artigianalità italiana e la cultura africana ha portato sulla catwalk una collezione in cui la cultura è la nota eccellente; e infine, non si può non parlare delle creazioni di Dolce & Gabbana, che personalmente, sono riusciti a dare quel tocco di eleganza in più a questa mfw, che tra le proposte spoty-chic di Philipp Plein e Gucci o lo urban di Tod’s e Max Mara, stava per perdere la vera essenza della fashion week.

Domenico Dolce e Stefano Gabbana si lasciano ispirare, per la prossima stagione, nuovamente, dalla Sicilia; una Sicilia classica fatta di templi e teatri greci che si stagliano sugli abiti corti e svasati o lunghi al ginocchio e più avvolgenti. Sono “abiti-stargate” che guardandoli riescono a trasportarci in un periodo lontano e senza tempo, caratterizzato dalla storia, dai miti e dalle dee, quel tempo fermato per sempre sugli abiti firmati Dolce & Gabbana. Nella collezione non mancano il pizzo e il pois, veri must have per la maison, che con la loro delicatezza riescono a rendere le creazioni, sempre, di estrema femminilità. Impalpabili e delicati sono gli abiti con rami fioriti di mandorlo, dall’effetto tridimensionale. Per gli accessori si rifanno alle monete dal color oro, con volti incisi, che impreziosiscono sandali, cinture, orecchini e collane. E, per il gran finale dominano abiti, totalmente, gold realizzati con trame e ricami preziosi. Lo stargate è attivo: le Dee dell’Olimpo passeggiano tra noi. Una collezione opulenta, ma un’opulenza chic.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Accessoriamoci di pellicce.

Quando un soprabito di pelliccia non può bastare a combattere le basse temperature, o quando un bolerino del medesimo tessuto non è abbastanza per rendere un outfit glam, arrivano in soccorso gli accessori in furs.

Il concetto, fondamentale, è: Accessoriamoci!!! Sì, ma di pellicce!!!

Come fare? Semplice, iniziamo con le bag, con le maxi bag, ornate e rivestite di morbido pelo, come quelle che arricchiscono gli outfit di Aigner, che richiamano i toni dell’abito e in perfetta sintonia con i collant; Marni, che la propone total black e Simonetta Ravizza, che abbina la borsa ai guanti dallo stesso pelo e tonalità.

Immagine

Aigner, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Marni, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Simonetta Ravizza, Fall-Winter 2013/2014

Per un tocco sempre chic e sofisticato non si può non approfittare dell’eleganza dei colli in pelliccia; che si vuole ornare un maxi dress come fa Laura Biagiotti; o per restare fedele alla tendenza della stagione, Elisabetta Franchi, li dipinge con i colori della terra, oppure nel classico black di Dsquared; o anche Ermanno Scervino che guarnisce i cappotti con iper colli in tinta e, infine, voluminosi e dal color arancio sono quelli proposti da Massimo Pecoraro.

Immagine


Laura Biagiotti, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Elisabetta Franchi, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Dsquared, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Ermanno Scervino, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Massimo Pecoraro, Fall-Winter 2013/2014

Per le più freddolose, come propongono Angelo Marani, Daniele Carlotta e Prada, nulla di meglio che il ritorno dei manicotti, che siano iper, rasati o voluminosi, sono essenziali per dare quel tocco glam, ma soprattutto per riportarci verso la metà del Settecento dove, a Venezia e in Inghilterra, erano di gran moda e sinonimo di lusso, difatti la preziosità delle pellicce si riassumeva nel guarnire gli abiti con dei manicotti.

Immagine

Angelo Marani, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Daniele Carlotta, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Prada, Fall-Winter 2013/2014

Ciò che non passa mai di moda tra gli accessori in furs è, decisamente, la stola, che sia portata in modo da avvolgere le spalle come fa Dsquared, o nel caso di Marni che l’avvolge intorno al collo per poi lasciarla lunga, è sempre sinonimo di gran classe, da vera diva hollywoodiana.

Immagine

Dsquared, Fall-Winter 2013/2014

Immagine

Marni, Fall-Winter 2013/2014

Dopo la carrellata di proposte, non occorre fare altro che decidere su quale accessorio pelliccioso puntare per la prossima stagione invernale, tra maxi bag, colli, stole e manicotti si ha davvero una vasta gamma di scelte per essere sempre alla moda anche, e soprattutto, con la neve, non solo in vacanza a Cortina d’Ampezzo, ma anche per affrontare le caotiche giornate in città.