Glitter Urban Power: l’artista Laura Cionci è il Re Mida contemporaneo.

Nel famoso poema epico-mitologico “Le Metamorfosi” di Ovidio, si narra l’altrettanto celebre storia del Re Mida, colui il quale ricevette in dono dal dio Dioniso il “Tocco d’oro“, ovvero la capacità di trasformare qualsiasi oggetto toccasse nel prezioso metallo. La quotidianità ci narra ben altro e non lo fa con poemi, miti e leggende, ma attraverso l’artista romana Laura Cionci che con le sue incursioni notturne trasforma, donando un nuovo aspetto, e magari una nuova vita, ad oggetti abbandonati, trascurati e a volte dati per scontati, con la sua “Glitter Urban Power“.

unnamed (2)

Glitter Urban Power, ideato e realizzato dall’artista Laura Cionci, è un intervento di glitterizzazione a Milano, incursioni casuali per noi, ma contrariamente per lei, in quanto sono interventi ben studiati e ricercati che hanno come scopo la riflessione e un delicato impatto visivo. La Cionci a Milano, “vestendosi” da Re Mida contemporaneo ha avvolto con dorati glitter quelle biciclette che abitano pali da giorni, legate con catene, magari, da mesi o anche anni, biciclette abbandonate, dimenticate, o a volte, sostituite da nuove e lasciate lì a rimembrare avventure passate. La città si sveglia e improvvisamente quelle biciclette sono diverse, splendono alla luce del sole, quei glitter parlano, lanciano segnali nella città, quei segnali che indicano che qualche cosa è cambiato, il loro aspetto è mutato e non sono più oggetti qualunque assorbiti nell’oblio, ma riacquistano considerazione e attenzione in questa frenetica quotidianità stimolando nei passanti la voglia di liberarle da quelle catene, sistemarle e condividere con loro nuove avventure. 

Stessa sorte delle biciclette toccò alla fontana detta “Nasone d’oro di Via dei Volsci“, che all’improvviso, una mattina, divenne una delle fontanelle di ghisa più famose di Roma.

Il tocco di Laura Cionci è delicato e silenzioso nel suo farsi spazio nella città, ma allo stesso tempo è magico e deciso, perché vuole esprimere quel non dimenticare e quel non abbandare, quindi la rivalutazione sì del patrimonio circostante, ma anche dei ricordi a cui sono legati. 

Location biciclette glitterate:

Via Lecco (Porta Venezia); Viale Buenos Aires (Porta Venezia); Via Lambertenghi (Isola); Piazza Cinque Giornate.

Per saperne di più sull’artista Laura Cionci: http://www.lauracionci.com

bike #3

bike #4

bike #5

unnamed (1)

unnamed

unnamed (4)

unnamed (3)

h_fontana4

h_fontana1_intervecion_urbana

H_fontana2

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...